Categoria: wwoof

Il Coso in diretta su "La Cosa"

WWOOF e decrescita felice insieme su “La Cosa”

Cresco? Decresco? WWOOF! Come si fa a superare questi tempi con dignità, se non lavorando per costruire un futuro migliore? Cercando le risposte a questa elementare domanda il 13 maggio ho partecipato ad una trasmissione sul canale di YouTube de “La Cosa”, legato a Beppe Grillo e al Movimento 5 Stelle. Tecnicamente questa modalità si chiama “hangout”, vale a dire… Read more →

WWOOF Italy 2013 - Pantarei - foto © Nicoletta Valdisteno

Assemblea del WWOOF Italia al Panta Rei

Qualche giorno fa abbiamo partecipato all’incontro annuale di WWOOF ITALIA tra Host e Viaggiatori (Wwofers) ospitato dal Panta Rei, un “centro di esperienze per l’educazione sostenibile” a Passignano sul Trasimeno. La nostra decisione di partecipare all’incontro annuale di WWOOF ITALIA è nata da una gran voglia di rivedere quei bei volti sorridenti che avevamo incontrato per la prima volta ad… Read more →

Raduno RIVE

Le comunità intenzionali e le nostre intenzioni

Nel luglio 2011 abbiamo voluto “tuffarci” nel mondo degli ecovillaggi e dei loro abitanti, conoscerne da vicino i protagonisti e capire perché ci affascinassero così tanto. L’occasione è stato il raduno annuale del RIVE, la Rete Italiana Villaggi Ecologici, che raccoglie realtà diversissime fra loro, ma accomunate da una visione di vita comunitaria, superamento dell’individualismo e rispetto per la Terra… Read more →

I ragazzi del muretto

Da queste parti, fino agli anni ’70, i versanti delle colline erano coltivati a cereali e ulivi, o destinati al pascolo. L’intera valle era modellata dai muretti a secco che davano vita a sinuosi terrazzamenti, che avevano anche l’importante compito di spezzare la portata dell’acqua durante le piogge, drenandola nel terreno ed evitando le frane e gli smottamenti tristemente noti… Read more →

foto © Nicoletta Valdisteno

La scelta della semplicità

Ieri pomeriggio, al ritorno dalla nostra prima giornata di lavoro di questa terza esperienza da WWOOFers, uscendo dal bosco siamo stati accolti dallo splendido spettacolo del tramonto: complice un principio di nebbia, una luce tra il viola ed il rosa impreziosiva l’orizzonte delimitato da valli e colline fino ad incastonare, giù in fondo, Verona. E’ in momenti come quello che… Read more →

Non c’è due senza tre

Ogni nuovo anno che si rispetti inizia con una lista dei buoni propositi. Quella che abbiamo buttato giù per il 2013 è piuttosto breve, ma molto ambiziosa, e comprende qualche importante (e privato) desiderio non ancora realizzato ma, soprattutto, un paio di obiettivi che abbiamo davvero l’urgenza di raggiungere, perché ormai non sono più rimandabili. Vogliamo che il 2013 sia… Read more →

Anormale normalità

Siamo ormai a casa da una settimana, tornati a una vita “normale” fatta di impegni lavorativi, orari, telefonate, file in macchina, treni da prendere, spesa, veterinario… In realtà, ci sentiamo un po’ dei reduci, marcati a fuoco da un’esperienza, questa volta, molto più estrema e destabilizzante della prima. Perché quando ti accorgi che senza luce, riscaldamento e acqua calda puoi… Read more →

Nando (c) Nicoletta Valdisteno

WWOOFer bagnato WWOOFer fortunato

Non sarà la pioggia abbondante degli ultimi giorni a fermarci, e nemmeno il freddo che (dicono) sta per arrivare: domani mattina, con un paio di giorni di ritardo, partiremo per una fattoria vicino a Grosseto, dove ci aspetta un altro “giro di WWOOF”. Nonostante le previsioni a dir poco catastrofiche, enfatizzate dalle nostre mamme che ci hanno prospettato scene più… Read more →

Dopo mangiato, all'asilo steineriano si lavano i piatti

Tragicomica schizofrenia

“Due cani, ecco il nostro limite da wwoofer” pensavamo. E invece, è bastata una mail alla responsabile dell’associazione, in cui chiedevamo di sapere se ci fosse qualcuno disposto ad accoglierci con i cani, per avere la casella di posta inondata di inviti da tutta Italia. Che sensazione incredibile è stato leggere quelle mail, scoprire violoncellisti viticoltori, coppie di giovani che abitano… Read more →

Ritorni, incontri e partenze

E’ passato solo un mese dal nostro ritorno a casa. Solo 30 giorni (o poco più) in cui siamo stati di nuovo, inevitabilmente, risucchiati nel solito vortice di orari, impegni, bollette, traffico, discussioni più o meno costruttive. Per carità, siamo grati per il lavoro che ci permette di sopravvivere, per il tetto che abbiamo sopra la testa, l’automobile che ancora… Read more →

Top